Gettoni d’oro uguale denaro contante?

Vincere gettoni d’oro ad una trasmissione televisiva. Come trasformali in soldi contanti?

vendere l'oro usato,banco metalli,gettoni d'oroNon ci potevo credere…ero stata davvero chiamata a partecipare alla trasmissione televisiva di Mediaset Chi vuole essere milionario! La seguivo da anni, mi divertivo a rispondere da casa alle domande che facevano ai partecipanti ed arrivavo sempre almeno fino alla soglia dei 32 mila euro. Ed ora finalmente mi potevo cimentare in prima persona anche io. In realtà poi, alla fine, una volta in trasmissione avevo dovuto constatare che dal vivo, un pó per l’emozione e un pó per l’effettiva difficoltà delle domande, non era poi così facile rispondere a tutte le domande e così avevo vinto ma portandomi a casa solo 8 mila euro…certo, un pó meno rispetto al previsto ma sempre una buona cifra.

A questo punto nasceva la prima domanda. Come mi avrebbero pagato la vincita? Sapevo che il pagamento non era immediato e che mi avrebbero pagata con il famoso metodo dei gettoni d’oro ma non sapevo altro. Per fortuna, una gentile assistente di redazione mi diede tutte le informazioni che mi occorrevano. Era vero: il pagamento della vincita sarebbe avvenuto tramite il sistema dei gettoni d’oro perchè in Italia non era possibile, per legge, pagare i concorrenti dei quiz televisivi con denaro contante. Inoltre, mi comunicarono anche che la vincita mi sarebbe stata data circa sei mesi dopo la vincita stessa. Non restava, dunque, che aspettare.

Puntuale dopo sei mesi, mi arrivó una telefonata. Era il banco dei metalli che era stato incaricato da Mediaset di coniare i gettoni d’oro del valore equivalente alla vincita. Mi chiamavano per comunicarmi che avevano preparato i gettoni d’oro e volevano non solo dirmi il numero preciso di gettoni ma anche il peso complessivo dell’oro ed il valore totale che non era più di 8 mila euro ma erano stati decurtati i soldi delle tasse. A questo punto l’iniziale euforia per aver ricevuto finalmente il pagamento si trasformava via via in angoscia…cosa avrei fatto di quei gettoni d’oro? E soprattutto come trasformarli in denaro contante? Fu lo stesso banco dei metalli a venirmi incontro proponendomi di cedere a loro i gettoni d’oro in cambio di denaro liquido. Chiesi delucidazioni sulla cifra che avrei realizzato e mi fu detto che avrei dovuto calcolare il peso dell’oro per il valore di vendita dell’oro usato in quel momento. 

Non ero propriamente convinta fino in fondo e per prendere una decisione così importante mi occorreva un altro parere. Così decisi di prendermi qualche giorno di tempo e di richiamare successivamente per comunicare l’indirizzo di spedizione dei gettoni d’oro oppure il numero di conto corrente per l’accredito del denaro. Nel frattempo ero decisa a consultare ulteriori banchi dei metalli per avere un’offerta migliore. E qui un’altra grande sorpresa. Tutti i banchi metalli interpellati, nonostante le quotazioni dell’oro i tempo reale fossero più che favorevoli, mi proponevano un prezzo inferiore rispetto a quello del banco che li aveva creati. Come mai? La risposta era semplice. Nonostante comunicassi il peso esatto delle singole monete c’era sempre il dubbio che nel passaggio del pacco dei gettoni fra il banco di orogine e casa mia fosse stato grattato via lo strato più superficiale dell’oro alterandone il peso totale e, di conseguenza, il valore.

La decisione era quindi ormai presa. Dopo un paio di giorni richiamai il baco metalli che aveva coniato i gettoni per comunicare che intendevo lasciarli a loro in cambio dell’equivalente in oro. Calcolando una perdita media del 5% rendeva comunque una bella cifra che mi arrivó puntuale con bonifico entro dieci giorni. Una cifra notevole che poteva bastare per tante cose. Un viaggio? Una macchina usata? Lo scooter che da sempre promettevo a mio figlio ma che non riuscivo mai a comprargli? Potevo fare davvero tante cose e, ancora una volta, grazie all’aiuto del banco metalli che più di una volta era corso in mio aiuto quando avevo venduto il mio oro vecchio ed usato per arrivare alla quarta settimana del mese. 

E vedere l’espressione di gioia dipinta sul volto di mio figlio appena vide lo scooter che aveva tanto desiderato era la più grande prova di aver preso la decisione giusta!

Gettoni d’oro uguale denaro contante?ultima modifica: 2013-10-15T13:41:00+00:00da paperella55
Reposta per primo quest’articolo